s

Alienum phaedrum torquatos nec eu, vis detraxit periculis ex, nihil expetendis in mei. Mei an pericula euripidis, hinc partem ei est. Eos ei nisl graecis, vix aperiri consequat an.

Bass Culture presenta Arooj Aftab, disponibile in tour per l’estate 2022

Arooj Aftab è una originalissima compositrice e cantante pakistana con sede a Brooklyn, che fluttua tra minimalismo classico e new age, poesia devozionale Sufi e trance elettronica con strutture jazz.
Il suo ultimo lavoro, Vulture Prince, è un capolavoro elogiato come una delle migliori uscite 2021 da testate del calibro di NPR, TIME e The Guardian (che l’ha citato fra i migliori album del 2021).
Persino un intenditore come Barak Obama ha inserito Arooj Aftab nella sua playlist estiva!
Attesissima nei più grandi festival internazionali dell’estate 2022.→  Periodo per l’Italia: Giungo e Agosto 2022
→  Contatta: booking@bassculture.it
Pitchfork.com
The Pakistan-born, Brooklyn-based composer draws from jazz, Hindustani classical, and folk to create a heartbreaking, exquisite document of the journey from grief to acceptance.Arooj Aftab intervistata su Npr.org
for Vulture Prince, I was like, I would like to take that to the next level and continue to have that sense of peace. But make it a little edgier — almost like Afrobeat — where the vibe is still chill, but you can dance a little bit. Just a more fun and grown evolution of my sound.Internazionale
“La musica della compositrice pachistana è molto raffinata e delicata, sospesa com’è tra minimalismo, classica, new age, jazz e misticismo.”RollingStone
Si fa un gran parlare di ‘Vulture Prince’ della compositrice pakistana che vive a Brooklyn. Qui si cerca di spiegarne il mistero: com’è che un disco così placido risulta tanto potente?