fbpx
s

Alienum phaedrum torquatos nec eu, vis detraxit periculis ex, nihil expetendis in mei. Mei an pericula euripidis, hinc partem ei est. Eos ei nisl graecis, vix aperiri consequat an.

BINKER & MOSES.

Nati su entrambe le sponde del Tamigi – Binker a nord a Edmonton, Moses a sud a Catford – la coppia si è incontrata otto anni fa e ha fatto numerosi tour come membri della band di Zara McFarlane, registrando tre album per la Brownswood Recordings di Giles Peterson. Fu durante i soundcheck on stage con McFarlane che Binker e Moses iniziarono a sviluppare le loro improvvisazioni in duo, portando infine l’idea di registrarle per Gearbox Records, etichetta discografica specializzata in solo vinile. Moses Boyd, 30 anni, ha iniziato a suonare musica solo da adolescente, ma nel giro di pochi anni arrivava ad esibirsi nel quartetto di Denys Baptiste alla Royal Festival Hall.
Moses ha vinto il “Music’s Young Jazz Musician of the Year” e il “John Peel ‘Play More Jazz’ Award” ai Gilles Peterson Worldwide Awards del 2016 e proprio l’anno scorso è stato nominato ai Mercury Prize per il suo album di debutto “Dark Matters”.  

Moses è stato anche un DJ residente per BBC Radio 1Xtra, oltre a condurre un episodio speciale del leggendario programma televisivo jazz della BBC “Jazz 625” con Jamz Supanova. Inoltre, ha lavorato e collaborato con artisti tra cui Lonnie Liston Smith, Obongjayar, Ed Motta, Little Simz, Four Tet, Floating Points, Sampha e Gilles Peterson. Dirige il suo progetto solista Moses Boyd Exodus che lo vede infondere influenze jazz, grime ed elettronica, oltre a produrre e pubblicare musica per la sua etichetta Exodus Records.  

A 36 anni Binker Golding suona il sassofono già da quasi 30 anni. Ha studiato jazz alla Middlesex University e alla Guildhall School of Music and Drama, dove si è diplomato. Nato e cresciuto nel nord di Londra, Golding ha registrato e suonato regolarmente con i migliori artisti della città; Zara McFarlane, Moses Boyd, Sarah Tandy, Charles Tolliver e Maisha tra gli altri. Ha imparato e suonato al fianco di molti grandi sassofonisti tra cui Steve Williamson, Jason Yarde, Denis Baptiste e Gilad Atzmon. Musicista a tutto tondo, è il Direttore Musicale della Tomorrow’s Warriors Youth Orchestra, ha composto il repertorio concertistico e diretto la Nu Civilization Orchestra. Non ultimo, il progetto sperimentale di Golding con Elliot Galvin che ha prodotto l’album dal vivo “Ex Nihilo”, che estende i confini della musica improvvisata ed è stato definito dal London Evening Standard come “una formidabile convenzione e un godimento di avanguardia cruda”.
Nel 2019, Binker ha anche pubblicato un nuovo album solista, “Abstractions of Reality Past & Incredible Feathers”, tramite Gearbox Records, che è stato nominato album jazz dell’anno n. 2 da MOJO e ha ottenuto il plauso da Record Collector, The Financial Times , Stereogum, The Wire, Dazed, Red Bull, WBGO, The Guardian, The Vinyl Factory, CLASH, Jazzwise e molti altri.
Tutto questo ha anche portato Binker a vincere strumentista dell’anno ai Jazz FM Awards 2020. 

Provenienza

Inghilterra

Disponibilità

Italia

Contatto